28-29-30 MARZO 2023 – II ED. IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

28-29-30 MARZO 2023 – II ED. IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

28-29-30 MARZO 2023 – II ED. IL NUOVO CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI

Informazioni Generali

CORSO TEORICO-PRATICO

Novità introdotte dalla legge di bilancio 2023 e dal decreto Milleproroghe (DL 198/2022) e il loro impatto nella gestione dell'Ente

Il Nuovo Codice dei contratti pubblici in attuazione dell’articolo 1 della legge 21 giugno 2022, n. 78, recante “Delega al Governo in materia di contratti pubblici”

Principi generali, Contratti sottosoglia, la nuova figura del RUP (Responsabile Unico di Progetto), le procedure di gara sopra soglia comunitaria, le modalità di scelta del contraente e la fase di esecuzione del contratto.

Data

28-29-30 MARZO 2023

Città

BOLOGNA

Indirizzo

Zanhotel Europa

Via Cesare Boldrini, 11

Dettagli

CORSO TEORICO PRATICO

ORARIO DEL CORSO:

Martedì 28 Marzo 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00 dott.ssa Loredana Petrucci;

Mercoledì 29 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00 dott. Alessandro Quarta;

Giovedì 30 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00 dott. Alessandro Quarta.

 

Relatrice Dott.ssa Loredana Petrucci, Responsabile del settore Adempimenti Tributari e Fiscali Università degli Studi di Roma La Sapienza. Esperta in fiscalità e docente accreditato in numerosi corsi di formazione in materia. Inserita nell’Albo dei formatori dell'Università la Sapienza e di diversi enti privati.

Relatore: Dott. Alessandro Quarta, Dirigente della Direzione Appalti, Edilizia e Patrimonio dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Già capo Area Negoziale della Ripartizione Finanziaria e Negoziale dell’Università del Salento.

Dott.ssa Loredana Petrucci 28 marzo 2023

OBIETTIVI L’incontro, dal contenuto tecnico-operativo, ha come obiettivo di fornire tutte le informazioni riguardanti le principali novità di interesse per gli Atenei e gli Afam introdotte dalla legge di bilancio 2023 e dal decreto Milleproroghe (DL 198/2022). In particolare verrà esaminato il loro impatto per la corretta gestione degli adempimenti da porre in essere da parte dell’Ente.

Uno specifico focus verrà dedicato agli incarichi in caso di progetti PNRR e alla detrazione iva sugli acquisti come fonte di finanziamento dell'ente

Verranno esaminati i provvedimenti legislativi aventi impatto sulla gestione dell’Ente, ed  i principali documenti di prassi emanati dall’Agenzia delle Entrate.

PROGRAMMA

  • Divieto fatturazione elettronica per prestazioni sanitarie.
  • Novità 2023 riguardante il versamento del bollo sulle fatture elettroniche
  • Novità 2023 su alcune aliquote iva
  • Novità 2023 relative ai contribuenti forfettari ed impatto nella gestione dell’Ente
  • addebito bollo su fattura elettronica e modalità operative
  • aliquote e massimali INPS 2023
  • proroga dichiarazione IMU
  • tasso interessi legali 2023
  • novità in materia di incarichi legati al PNRR
  • Novità ravvedimento operoso
  • Novità rottamazione cartelle esattoriali
  • detrazione iva sugli acquisti come fonte di finanziamento dell’Ente: condizioni, limiti e modalità operative

Il programma verrà integrato con ulteriori documenti legislativi e/o di prassi che verranno emanati nelle prossime settimane.

Dott. Alessandro Quarta 29 e 30 marzo 2023

Il Nuovo Codice dei contratti pubblici in attuazione dell’articolo 1 della legge 21 giugno 2022, n. 78, recante “Delega al Governo in materia di contratti pubblici”

Principi generali, Contratti sottosoglia, la nuova figura del RUP (Responsabile Unico di Progetto), le procedure di gara sopra soglia comunitaria, le modalità di scelta del contraente e la fase di esecuzione del contratto.

Il 20 ottobre 2022, il Consiglio di Stato ha licenziato la bozza del codice dei contratti pubblici, una riforma strutturale del sistema degli appalti richiesta per l’attuazione del PNRR

Il Corso cerca di delineare il quadro del nuovo sistema, in una riforma dell’attività contrattuale che si spera possa portare cambiamenti significativi in termini di semplificazione e accelerazione delle procedure.

Partendo, quindi, dai principi generali, si analizzeranno in particolare:

  • i contratti sottosoglia comunitaria;
  • le nuove modalità di affidamento diretto e le verifiche degli operatori economici;
  • la nuova figura del RUP (Responsabile Unico del Progetto);
  • La giornata di formazione si soffermerà poi sulla nuova figura del RUP che il futuro Codice qualifica come Responsabile Unico del Progetto.
  • Le procedure di scelta del contraente negli appalti sopra e sottosoglia comunitaria, le forme di pubblicità e trasparenza, la verifica degli operatori economici e la fase di esecuzione del contratto.

Si evidenzia che il programma del corso, al momento indicativo, potrà subire cambiamenti in relazione alla definitiva approvazione del nuovo Codice da parte del Governo.

PROGRAMMA

  1. I PRINCIPI GENERALI
  • Principio del risultato.
  • Principio della fiducia.
  • Principio dell’accesso al mercato.
  • Criterio interpretativo e applicativo.
  • Principi di buona fede e di tutela dell’affidamento.
  • Principi di solidarietà e di sussidiarietà orizzontale. Rapporti con egli enti del Terzo settore.
  • Principio di auto-organizzazione amministrativa.
  • Principio di autonomia negoziale. Divieto di prestazioni d’opera intellettuale a titolo gratuito.
  • Principio di conservazione dell’equilibrio contrattuale.
  • Principi di tassatività delle cause di esclusione e di massima partecipazione.
  • Principio di applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore.
  1. SOGLIE DI RILEVANZA EUROPEA E METODI DI CALCOLO DEL VALORE STIMATO DEGLI APPALTI.
  2. NOMINA E FUNZIONI DEL RESPONSABILE UNICO DEL PROGETTO (RUP).
  • Conflitto di interessi.
  1. LE FASI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO.
  • Principi in materia di trasparenza.
  • Ciclo di vita digitale dei contratti pubblici.
  • Ecosistema nazionale di approvvigionamento digitale (e-procurement).
  • Banca dati nazionale dei contratti pubblici.
  • Fascicolo virtuale dell’operatore economico.
  • Pubblicità legale degli atti.
  • Trasparenza dei contratti pubblici.
  • Regole applicabili alle comunicazioni.
  • Uso di procedure automatizzate nel ciclo di vita dei contratti pubblici.
  • Anagrafe degli operatori economici partecipanti agli appalti.
  1. CONTRATTI DI IMPORTO INFERIORE ALLE SOGLIE EUROPEE
  • Disciplina comune applicabile ai contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di rilevanza europea.
  • Principio di rotazione degli affidamenti.
  • Procedure per l’affidamento.
  • Commissione aggiudicatrice.
  • Controllo sul possesso dei requisiti.
  • Garanzie a corredo dell’offerta e garanzie definitive.
  • Esclusione automatica delle offerte anomale.
  • Termini dilatori.
  1. LE PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE
  • Procedura aperta
  • Procedura ristretta
  • Procedura competitiva con negoziazione
  • Partenariato per l’innovazione
  • Procedura negoziata senza pubblicazione di un bando.
  1. LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE
  • Consultazioni preliminari di mercato
  • Avvisi di pre-informazione.
  • Documenti di gara.
  • Bandi e avvisi: contenuti e modalità di redazione.
  • Pubblicazione a livello europeo.
  • Pubblicazione a livello nazionale.
  • Avviso volontario per la trasparenza preventiva.
  • Disciplinare di gara e capitolato speciale.
  • Disponibilità digitale dei documenti di gara.
  • Inviti ai candidati.
  • Informazioni ai candidati e agli offerenti.
  • La documentazione dell’offerente e i termini per la presentazione delle domande e
  • delle offerte
  • Domande, documento di gara unico europeo, offerte.
  • Fissazione dei termini per la presentazione delle domande e delle offerte.
  • I requisiti di partecipazione e la selezione dei partecipanti
  • I requisiti di ordine generale
  • Cause di esclusione automatica.
  • Cause di esclusione non automatica.
  • Disciplina dell’esclusione.
  • Cause di esclusione di partecipanti a raggruppamenti.
  • Illecito professionale.
  1. I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA
  • Verifica del possesso dei requisiti.
  • Requisiti di ordine speciale.
  • Soccorso istruttorio.
  • Impegni dell’operatore economico.
  • Requisiti di partecipazione a procedure di lavori di rilevante importo.
  1. GARANZIE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA.
  • La selezione delle offerte
  • Principi generali in materia di selezione.
  • Criteri di aggiudicazione degli appalti.
  • Reputazione dell’impresa.
  • Offerte anormalmente basse.
  1. ESECUZIONE DEL CONTRATTO
  • Requisiti per l’esecuzione dell’appalto.
  • Direzione dei lavori e dell’esecuzione dei contratti.
  • Collaudo e verifica di conformità.
  • Garanzie definitive.
  • Esecuzione o completamento dei lavori, servizi o forniture nel caso di procedura di insolvenza o di impedimento alla prosecuzione dell’affidamento con l’esecutore designato.
  • Anticipazione, modalità e termini di pagamento del corrispettivo.
  • Penali e premi di accelerazione

Quota di partecipazione € 400,00 comprende anche il materiale didattico.

Il corso si terrà al raggiungimento di 20 iscritti.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo

Quota di partecipazione € 400,00 comprende anche il materiale didattico

ATTENZIONE !


Il buon esito dell'iscrizione verrà confermato da una mail di riepilogo dei dati inseriti.
Se non ricevete nessuna mail contattate 0802460212 per conferma.



DATI FATTURAZIONE DELL'UNIVERSITA' (N.B. Dati relativi all'intestatario della fattura)


DATI FATTURAZIONE DEL DIPARTIMENTO

Questi dati verranno utilizzati per il cointestatario della fattura.
N.B. Lasciare in bianco se coincide con l'intestatario.

Esprimo il consenso al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione).

Le registrazioni possono essere effettuate telefonicamente al numero 080.2460212 o direttamente sul sito formazione.temposrl.com

 

ANNULLAMENTI E PENALI

Dalla data di accettazione del modulo di iscrizione, in caso di rinuncia al Corso di Formazione la Tempo srl applicherà le penali sotto indicate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

Dal 15° al 4° giorno prima della data dell’inizio del corso: penale 75%;

Oltre il 3° giorno: penale del 100% della quota di iscrizione.

28 Marzo 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00

29 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00

30 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Programma e Contenuti

CORSO TEORICO PRATICO

ORARIO DEL CORSO:

Martedì 28 Marzo 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00 dott.ssa Loredana Petrucci;

Mercoledì 29 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00 dott. Alessandro Quarta;

Giovedì 30 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00 dott. Alessandro Quarta.

 

Relatrice Dott.ssa Loredana Petrucci, Responsabile del settore Adempimenti Tributari e Fiscali Università degli Studi di Roma La Sapienza. Esperta in fiscalità e docente accreditato in numerosi corsi di formazione in materia. Inserita nell’Albo dei formatori dell'Università la Sapienza e di diversi enti privati.

Relatore: Dott. Alessandro Quarta, Dirigente della Direzione Appalti, Edilizia e Patrimonio dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Già capo Area Negoziale della Ripartizione Finanziaria e Negoziale dell’Università del Salento.

Dott.ssa Loredana Petrucci 28 marzo 2023

OBIETTIVI L’incontro, dal contenuto tecnico-operativo, ha come obiettivo di fornire tutte le informazioni riguardanti le principali novità di interesse per gli Atenei e gli Afam introdotte dalla legge di bilancio 2023 e dal decreto Milleproroghe (DL 198/2022). In particolare verrà esaminato il loro impatto per la corretta gestione degli adempimenti da porre in essere da parte dell’Ente.

Uno specifico focus verrà dedicato agli incarichi in caso di progetti PNRR e alla detrazione iva sugli acquisti come fonte di finanziamento dell'ente

Verranno esaminati i provvedimenti legislativi aventi impatto sulla gestione dell’Ente, ed  i principali documenti di prassi emanati dall’Agenzia delle Entrate.

PROGRAMMA

  • Divieto fatturazione elettronica per prestazioni sanitarie.
  • Novità 2023 riguardante il versamento del bollo sulle fatture elettroniche
  • Novità 2023 su alcune aliquote iva
  • Novità 2023 relative ai contribuenti forfettari ed impatto nella gestione dell’Ente
  • addebito bollo su fattura elettronica e modalità operative
  • aliquote e massimali INPS 2023
  • proroga dichiarazione IMU
  • tasso interessi legali 2023
  • novità in materia di incarichi legati al PNRR
  • Novità ravvedimento operoso
  • Novità rottamazione cartelle esattoriali
  • detrazione iva sugli acquisti come fonte di finanziamento dell’Ente: condizioni, limiti e modalità operative

Il programma verrà integrato con ulteriori documenti legislativi e/o di prassi che verranno emanati nelle prossime settimane.

Dott. Alessandro Quarta 29 e 30 marzo 2023

Il Nuovo Codice dei contratti pubblici in attuazione dell’articolo 1 della legge 21 giugno 2022, n. 78, recante “Delega al Governo in materia di contratti pubblici”

Principi generali, Contratti sottosoglia, la nuova figura del RUP (Responsabile Unico di Progetto), le procedure di gara sopra soglia comunitaria, le modalità di scelta del contraente e la fase di esecuzione del contratto.

Il 20 ottobre 2022, il Consiglio di Stato ha licenziato la bozza del codice dei contratti pubblici, una riforma strutturale del sistema degli appalti richiesta per l’attuazione del PNRR

Il Corso cerca di delineare il quadro del nuovo sistema, in una riforma dell’attività contrattuale che si spera possa portare cambiamenti significativi in termini di semplificazione e accelerazione delle procedure.

Partendo, quindi, dai principi generali, si analizzeranno in particolare:

  • i contratti sottosoglia comunitaria;
  • le nuove modalità di affidamento diretto e le verifiche degli operatori economici;
  • la nuova figura del RUP (Responsabile Unico del Progetto);
  • La giornata di formazione si soffermerà poi sulla nuova figura del RUP che il futuro Codice qualifica come Responsabile Unico del Progetto.
  • Le procedure di scelta del contraente negli appalti sopra e sottosoglia comunitaria, le forme di pubblicità e trasparenza, la verifica degli operatori economici e la fase di esecuzione del contratto.

Si evidenzia che il programma del corso, al momento indicativo, potrà subire cambiamenti in relazione alla definitiva approvazione del nuovo Codice da parte del Governo.

PROGRAMMA

  1. I PRINCIPI GENERALI
  • Principio del risultato.
  • Principio della fiducia.
  • Principio dell’accesso al mercato.
  • Criterio interpretativo e applicativo.
  • Principi di buona fede e di tutela dell’affidamento.
  • Principi di solidarietà e di sussidiarietà orizzontale. Rapporti con egli enti del Terzo settore.
  • Principio di auto-organizzazione amministrativa.
  • Principio di autonomia negoziale. Divieto di prestazioni d’opera intellettuale a titolo gratuito.
  • Principio di conservazione dell’equilibrio contrattuale.
  • Principi di tassatività delle cause di esclusione e di massima partecipazione.
  • Principio di applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore.
  1. SOGLIE DI RILEVANZA EUROPEA E METODI DI CALCOLO DEL VALORE STIMATO DEGLI APPALTI.
  2. NOMINA E FUNZIONI DEL RESPONSABILE UNICO DEL PROGETTO (RUP).
  • Conflitto di interessi.
  1. LE FASI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO.
  • Principi in materia di trasparenza.
  • Ciclo di vita digitale dei contratti pubblici.
  • Ecosistema nazionale di approvvigionamento digitale (e-procurement).
  • Banca dati nazionale dei contratti pubblici.
  • Fascicolo virtuale dell’operatore economico.
  • Pubblicità legale degli atti.
  • Trasparenza dei contratti pubblici.
  • Regole applicabili alle comunicazioni.
  • Uso di procedure automatizzate nel ciclo di vita dei contratti pubblici.
  • Anagrafe degli operatori economici partecipanti agli appalti.
  1. CONTRATTI DI IMPORTO INFERIORE ALLE SOGLIE EUROPEE
  • Disciplina comune applicabile ai contratti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie di rilevanza europea.
  • Principio di rotazione degli affidamenti.
  • Procedure per l’affidamento.
  • Commissione aggiudicatrice.
  • Controllo sul possesso dei requisiti.
  • Garanzie a corredo dell’offerta e garanzie definitive.
  • Esclusione automatica delle offerte anomale.
  • Termini dilatori.
  1. LE PROCEDURE DI SCELTA DEL CONTRAENTE
  • Procedura aperta
  • Procedura ristretta
  • Procedura competitiva con negoziazione
  • Partenariato per l’innovazione
  • Procedura negoziata senza pubblicazione di un bando.
  1. LO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE
  • Consultazioni preliminari di mercato
  • Avvisi di pre-informazione.
  • Documenti di gara.
  • Bandi e avvisi: contenuti e modalità di redazione.
  • Pubblicazione a livello europeo.
  • Pubblicazione a livello nazionale.
  • Avviso volontario per la trasparenza preventiva.
  • Disciplinare di gara e capitolato speciale.
  • Disponibilità digitale dei documenti di gara.
  • Inviti ai candidati.
  • Informazioni ai candidati e agli offerenti.
  • La documentazione dell’offerente e i termini per la presentazione delle domande e
  • delle offerte
  • Domande, documento di gara unico europeo, offerte.
  • Fissazione dei termini per la presentazione delle domande e delle offerte.
  • I requisiti di partecipazione e la selezione dei partecipanti
  • I requisiti di ordine generale
  • Cause di esclusione automatica.
  • Cause di esclusione non automatica.
  • Disciplina dell’esclusione.
  • Cause di esclusione di partecipanti a raggruppamenti.
  • Illecito professionale.
  1. I REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA
  • Verifica del possesso dei requisiti.
  • Requisiti di ordine speciale.
  • Soccorso istruttorio.
  • Impegni dell’operatore economico.
  • Requisiti di partecipazione a procedure di lavori di rilevante importo.
  1. GARANZIE PER LA PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA.
  • La selezione delle offerte
  • Principi generali in materia di selezione.
  • Criteri di aggiudicazione degli appalti.
  • Reputazione dell’impresa.
  • Offerte anormalmente basse.
  1. ESECUZIONE DEL CONTRATTO
  • Requisiti per l’esecuzione dell’appalto.
  • Direzione dei lavori e dell’esecuzione dei contratti.
  • Collaudo e verifica di conformità.
  • Garanzie definitive.
  • Esecuzione o completamento dei lavori, servizi o forniture nel caso di procedura di insolvenza o di impedimento alla prosecuzione dell’affidamento con l’esecutore designato.
  • Anticipazione, modalità e termini di pagamento del corrispettivo.
  • Penali e premi di accelerazione

Quota di partecipazione € 400,00 comprende anche il materiale didattico.

Il corso si terrà al raggiungimento di 20 iscritti.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo

Prenotazioni

Quota di partecipazione € 400,00 comprende anche il materiale didattico

ATTENZIONE !


Il buon esito dell'iscrizione verrà confermato da una mail di riepilogo dei dati inseriti.
Se non ricevete nessuna mail contattate 0802460212 per conferma.



DATI FATTURAZIONE DELL'UNIVERSITA' (N.B. Dati relativi all'intestatario della fattura)


DATI FATTURAZIONE DEL DIPARTIMENTO

Questi dati verranno utilizzati per il cointestatario della fattura.
N.B. Lasciare in bianco se coincide con l'intestatario.

Esprimo il consenso al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione).

Altre informazioni

Le registrazioni possono essere effettuate telefonicamente al numero 080.2460212 o direttamente sul sito formazione.temposrl.com

 

ANNULLAMENTI E PENALI

Dalla data di accettazione del modulo di iscrizione, in caso di rinuncia al Corso di Formazione la Tempo srl applicherà le penali sotto indicate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

Dal 15° al 4° giorno prima della data dell’inizio del corso: penale 75%;

Oltre il 3° giorno: penale del 100% della quota di iscrizione.

Orari del corso

28 Marzo 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00

29 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00

30 Marzo 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Chi Siamo

Dall’esperienza decennale nell’organizzazione di eventi e convegni dedicati al personale amministrativo universitario, nasce, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa “Mario Lucertini” dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, una nuova organizzazione, che si contraddistingue con il marchio Tempo Srl

LEGGI TUTTO

Orari Lavorativi

  • Lunedì9am - 6pm
  • Martedì9am - 6pm
  • Mercoledì9am - 6pm
  • Giovedì9am - 6pm
  • Venerdì9am - 6pm
  • SabatoChiuso
  • DomenicaChiuso