MILANO 27-28-29 SETTEMBRE 2023 – TECNICHE DI REDAZIONE DEGLI ATTI DI GARA D.Lgs.36/2023

MILANO 27-28-29 SETTEMBRE 2023 – TECNICHE DI REDAZIONE DEGLI ATTI DI GARA D.Lgs.36/2023

MILANO 27-28-29 SETTEMBRE 2023 – TECNICHE DI REDAZIONE DEGLI ATTI DI GARA D.Lgs.36/2023

Informazioni Generali

CORSO TEORICO-PRATICO

Dall’atto di affidamento alla verifica di conformità:

come si redigono i nuovi atti di gara alla luce del D.Lgs.36/2023

Data

27-28-29 Settembre 2023

Città

MILANO

Indirizzo

ANDREOLA CENTRAL HOTEL

Via Domenico Scarlatti, 24

Dettagli

CORSO TEORICO PRATICO

ORARIO DEL CORSO:

Mercoledì 27 Settembre 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Giovedì 28 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Venerdì 29 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00;

Per un totale complessivo di 19 ore di formazione

Formazione base valida per la qualificazione delle stazioni appaltanti

 

Relatore: Dott. Alessandro Quarta, Dirigente della Direzione Appalti, Edilizia e Patrimonio dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Già capo Area Negoziale della Ripartizione Finanziaria e Negoziale dell’Università del Salento.

 

PROGRAMMA

All’indomani dell’entrata in vigore delle disposizioni del nuovo Codice dei Contratti (1° luglio 2023) il corso, unico nel suo genere, analizza le modalità di predisposizione degli atti di gara partendo dai principi generali dell’azione amministrativa: buon andamento e imparzialità; pubblicità e trasparenza; economicità, efficacia ed efficienza.

In particolare, saranno illustrate le regole pratiche per la redazione degli atti amministrativi inerenti le fasi di affidamento di una gara partendo dall’individuazione della nomina del RUP (Responsabile Unico di Progetto) alle modalità di scelta degli operatori economici, alle verifiche, alla fase di sottoscrizione del contratto, senza tralasciare l’utilizzo del Mercato Elettronico e i rapporti con l’Anac nell’ambito della richiesta CIG fino alla verifica di conformità evidenziando gli accorgimenti operativi, i riferimenti e l’indicazione dei nomi negli atti. Non trascurando, i casi problematici e gli errori da evitare.

Si farà ricorso ad una metodologia didattica in grado di favorire l’immediata individuazione degli aspetti operativi di maggiore importanza, evidenziando le possibili criticità e le soluzioni da adottare.

 

PROGRAMMA

27 settembre 2023 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 – Dalle ore 14,00 alle ore 17,00:

 A) I principi generali

  • Struttura del nuovo Codice. Entrata in vigore e regime transitorio.
  • Le ultime novità dall’emanazione del D.Lgs. n. 36/2023 ad oggi.
  • Il quadro normativo per i settori speciali e per gli appalti PNRR-PNC.
  • I nuovi “super principi”:
  • risultato;
  • fiducia;
  • accesso al mercato.

- Gli altri principi generali:

  • in house;
  • buona fede e tutela dell’affidamento;
  • conservazione dell’equilibrio contrattuale.
  • tassatività delle cause di esclusione e di massima partecipazione.
  • applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore.

B) Programmazione e Progettazione

  • La programmazione: le novità.
  • La progettazione:
  • dai tre a due livelli di progettazione per i lavori;
  • la progettazione per servizi e forniture.

C) Il Responsabile Unico di Progetto

  • I requisiti.
  • La nomina del RUP: esame di schema di atto di nomina del RUP / Responsabile fase di affidamento.
  • Il modello organizzativo con la nomina dei Responsabili di procedimento per le diverse fasi.
  • Le funzioni e i compiti.
  • La cessata incompatibilità del RUP nella commissione di gara.
  • La programmazione: le novità.

28 settembre 2023: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – alle ore 14,00 alle ore 17,00:

Le fasi della procedura di affidamento nell’ipotesi di acquisti di beni e servizi sottosoglia comunitaria:

  • La “decisione di contrarre”: il contenuto “minimo” e quello “opportuno”.
  • Il principio di rotazione.
  • L’ambito di applicazione e gli appalti aventi interesse transfrontaliero certo; gli accorgimenti operativi per verificare la presenza o meno dell’interesse transfrontaliero.
  • L’affidamento diretto.
  • La procedura negoziata.
  • Le indagini di mercato.
  • Gli elenchi aperti di operatori economici.
  • La commissione giudicatrice sottosoglia e il RUP anche presidente.
  • Il controllo sui requisiti e la semplificazione infra 40.000 euro.
  • Le garanzie provvisoria e definitiva: conferme e novità.
  • L’opportunità della regolamentazione interna: esame di schema di regolamento interno aggiornato al nuovo Codice.
  • L’avviso di manifestazione di interesse;
  • La decisione di contrarre “semplificata” negli affidamenti diretti:
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi fino a € 5.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b);
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi da € 5.000,00 a fino a € 40.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b);
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi da € 40.000,00 e fino a € 140.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b)
  • La decisione a contrarre nelle procedure negoziate:
  • Redazione schema avviso di manifestazione di interesse;
  • Redazione foglio patti e condizioni e/o capitolato speciale d’appalto;
  • Redazione schema decisione a contrarre procedura negoziata beni e servizi ex art. 50, comma 1, lett.e);
  • Redazione schema lettera d’invito procedura negoziata
  • La conclusione della procedura entro i termini definiti nell’allegato VI: le conseguenze relative al superamento del termine.
  • La proposta di aggiudicazione.
  • La verifica dei requisiti dopo la proposta di aggiudicazione (anziché dopo l’aggiudicazione).
  • L’aggiudicazione immediatamente efficace.
  • L’esecuzione d’urgenza: appalti sotto e sopra soglia.
  • La pendenza del contenzioso e l’impossibilità di sospendere la procedura di affidamento.
  • La stipula del contratto; la mancata stipula del contratto nel termine previsto e le sue conseguenze.
  • Lo stand-stille i casi di deroga.
  • L’imposta di bollo e la nuova disciplina dell’allegato I.4.
  • Simulazione richiesta CIG Smart e CIG SIMOG;
  • Simulazione verifiche tramite Fascicolo Virtuale Operatore economico.
  • Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA).

29 settembre 2023 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – dalle ore 14,00 alle ore 16,00:

 A) I criteri di aggiudicazione

  • Minor prezzo;
  • Offerta economicamente più vantaggiosa;
  • Il costo della manodopera;
  • le norme speciali per i servizi informatici e i servizi ad alta intensità di manodopera.
  • La reputazione dell’impresa.

B) Le offerte anomale

  • La valutazione del RUP e gli “elementi specifici” da indicare nei documenti di gara.
  • La disciplina sotto e sopra soglia.

C) La procedura negoziata senza bando

  • Le novità.
  • Esame di schema di determina di affidamento diretto per unicità/infungibilità/esclusività.

D) L’esecuzione del contratto in generale

  • Le novità.
  • La Nomina del Direttore dell’Esecuzione del contratto.

E) Le novità in tema di modifiche ai contratti

  • Il quinto d’obbligo previsto ex ante.

F) Le vicende patologiche nella fase di esecuzione

  • Risoluzione, recesso, scorrimento in graduatoria, ecc.

G) Le penali contrattuali e il premio di accelerazione

H) La proroga dei contratti

  • L’opzione di proroga (non necessariamente “tecnica”).
  • La nuova “proroga tecnica” quale extrema ratio.
  • Esame di schema di provvedimento di proroga tecnica alla luce della nuova disciplina.

Per tutti i partecipanti saranno messi a disposizione gli schemi dei provvedimenti che saranno illustrati nel corso delle tre giornate formative in formato editabile e da utilizzare in relazione alle specifiche esigenze.

 

Quota di partecipazione € 400,00, per un totale complessivo di 19 ore di formazione, comprende anche il materiale didattico.

Il corso si terrà al raggiungimento di 20 iscritti.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo

Quota di partecipazione € 400,00, per un totale complessivo di 19 ore di formazione, comprende anche il materiale didattico

ATTENZIONE !


Il buon esito dell'iscrizione verrà confermato da una mail di riepilogo dei dati inseriti.
Se non ricevete nessuna mail contattate 0802460212 per conferma.



DATI FATTURAZIONE DELL'UNIVERSITA' (N.B. Dati relativi all'intestatario della fattura)


DATI FATTURAZIONE DEL DIPARTIMENTO

Questi dati verranno utilizzati per il cointestatario della fattura.
N.B. Lasciare in bianco se coincide con l'intestatario.

Esprimo il consenso al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione).

Le registrazioni possono essere effettuate telefonicamente al numero 080.2460212 o direttamente sul sito formazione.temposrl.com

 

ANNULLAMENTI E PENALI

Dalla data di accettazione del modulo di iscrizione, in caso di rinuncia al Corso di Formazione la Tempo srl applicherà le penali sotto indicate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

Dal 15° al 4° giorno prima della data dell’inizio del corso: penale 75%;

Oltre il 3° giorno: penale del 100% della quota di iscrizione.

Mercoledì 27 Settembre 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Giovedì 28 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Venerdì 29 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00;

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Programma e Contenuti

CORSO TEORICO PRATICO

ORARIO DEL CORSO:

Mercoledì 27 Settembre 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Giovedì 28 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Venerdì 29 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00;

Per un totale complessivo di 19 ore di formazione

Formazione base valida per la qualificazione delle stazioni appaltanti

 

Relatore: Dott. Alessandro Quarta, Dirigente della Direzione Appalti, Edilizia e Patrimonio dell'Università degli Studi di Bari "Aldo Moro". Già capo Area Negoziale della Ripartizione Finanziaria e Negoziale dell’Università del Salento.

 

PROGRAMMA

All’indomani dell’entrata in vigore delle disposizioni del nuovo Codice dei Contratti (1° luglio 2023) il corso, unico nel suo genere, analizza le modalità di predisposizione degli atti di gara partendo dai principi generali dell’azione amministrativa: buon andamento e imparzialità; pubblicità e trasparenza; economicità, efficacia ed efficienza.

In particolare, saranno illustrate le regole pratiche per la redazione degli atti amministrativi inerenti le fasi di affidamento di una gara partendo dall’individuazione della nomina del RUP (Responsabile Unico di Progetto) alle modalità di scelta degli operatori economici, alle verifiche, alla fase di sottoscrizione del contratto, senza tralasciare l’utilizzo del Mercato Elettronico e i rapporti con l’Anac nell’ambito della richiesta CIG fino alla verifica di conformità evidenziando gli accorgimenti operativi, i riferimenti e l’indicazione dei nomi negli atti. Non trascurando, i casi problematici e gli errori da evitare.

Si farà ricorso ad una metodologia didattica in grado di favorire l’immediata individuazione degli aspetti operativi di maggiore importanza, evidenziando le possibili criticità e le soluzioni da adottare.

 

PROGRAMMA

27 settembre 2023 dalle ore 10,00 alle ore 13,00 – Dalle ore 14,00 alle ore 17,00:

 A) I principi generali

  • Struttura del nuovo Codice. Entrata in vigore e regime transitorio.
  • Le ultime novità dall’emanazione del D.Lgs. n. 36/2023 ad oggi.
  • Il quadro normativo per i settori speciali e per gli appalti PNRR-PNC.
  • I nuovi “super principi”:
  • risultato;
  • fiducia;
  • accesso al mercato.

- Gli altri principi generali:

  • in house;
  • buona fede e tutela dell’affidamento;
  • conservazione dell’equilibrio contrattuale.
  • tassatività delle cause di esclusione e di massima partecipazione.
  • applicazione dei contratti collettivi nazionali di settore.

B) Programmazione e Progettazione

  • La programmazione: le novità.
  • La progettazione:
  • dai tre a due livelli di progettazione per i lavori;
  • la progettazione per servizi e forniture.

C) Il Responsabile Unico di Progetto

  • I requisiti.
  • La nomina del RUP: esame di schema di atto di nomina del RUP / Responsabile fase di affidamento.
  • Il modello organizzativo con la nomina dei Responsabili di procedimento per le diverse fasi.
  • Le funzioni e i compiti.
  • La cessata incompatibilità del RUP nella commissione di gara.
  • La programmazione: le novità.

28 settembre 2023: dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – alle ore 14,00 alle ore 17,00:

Le fasi della procedura di affidamento nell’ipotesi di acquisti di beni e servizi sottosoglia comunitaria:

  • La “decisione di contrarre”: il contenuto “minimo” e quello “opportuno”.
  • Il principio di rotazione.
  • L’ambito di applicazione e gli appalti aventi interesse transfrontaliero certo; gli accorgimenti operativi per verificare la presenza o meno dell’interesse transfrontaliero.
  • L’affidamento diretto.
  • La procedura negoziata.
  • Le indagini di mercato.
  • Gli elenchi aperti di operatori economici.
  • La commissione giudicatrice sottosoglia e il RUP anche presidente.
  • Il controllo sui requisiti e la semplificazione infra 40.000 euro.
  • Le garanzie provvisoria e definitiva: conferme e novità.
  • L’opportunità della regolamentazione interna: esame di schema di regolamento interno aggiornato al nuovo Codice.
  • L’avviso di manifestazione di interesse;
  • La decisione di contrarre “semplificata” negli affidamenti diretti:
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi fino a € 5.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b);
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi da € 5.000,00 a fino a € 40.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b);
  • Redazione schema decisione a contrarre ex art. 17, comma 2, affidamento diretto beni e servizi da € 40.000,00 e fino a € 140.000,00 (art. 50, comma 1, lett.b)
  • La decisione a contrarre nelle procedure negoziate:
  • Redazione schema avviso di manifestazione di interesse;
  • Redazione foglio patti e condizioni e/o capitolato speciale d’appalto;
  • Redazione schema decisione a contrarre procedura negoziata beni e servizi ex art. 50, comma 1, lett.e);
  • Redazione schema lettera d’invito procedura negoziata
  • La conclusione della procedura entro i termini definiti nell’allegato VI: le conseguenze relative al superamento del termine.
  • La proposta di aggiudicazione.
  • La verifica dei requisiti dopo la proposta di aggiudicazione (anziché dopo l’aggiudicazione).
  • L’aggiudicazione immediatamente efficace.
  • L’esecuzione d’urgenza: appalti sotto e sopra soglia.
  • La pendenza del contenzioso e l’impossibilità di sospendere la procedura di affidamento.
  • La stipula del contratto; la mancata stipula del contratto nel termine previsto e le sue conseguenze.
  • Lo stand-stille i casi di deroga.
  • L’imposta di bollo e la nuova disciplina dell’allegato I.4.
  • Simulazione richiesta CIG Smart e CIG SIMOG;
  • Simulazione verifiche tramite Fascicolo Virtuale Operatore economico.
  • Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePA).

29 settembre 2023 dalle ore 9,00 alle ore 13,00 – dalle ore 14,00 alle ore 16,00:

 A) I criteri di aggiudicazione

  • Minor prezzo;
  • Offerta economicamente più vantaggiosa;
  • Il costo della manodopera;
  • le norme speciali per i servizi informatici e i servizi ad alta intensità di manodopera.
  • La reputazione dell’impresa.

B) Le offerte anomale

  • La valutazione del RUP e gli “elementi specifici” da indicare nei documenti di gara.
  • La disciplina sotto e sopra soglia.

C) La procedura negoziata senza bando

  • Le novità.
  • Esame di schema di determina di affidamento diretto per unicità/infungibilità/esclusività.

D) L’esecuzione del contratto in generale

  • Le novità.
  • La Nomina del Direttore dell’Esecuzione del contratto.

E) Le novità in tema di modifiche ai contratti

  • Il quinto d’obbligo previsto ex ante.

F) Le vicende patologiche nella fase di esecuzione

  • Risoluzione, recesso, scorrimento in graduatoria, ecc.

G) Le penali contrattuali e il premio di accelerazione

H) La proroga dei contratti

  • L’opzione di proroga (non necessariamente “tecnica”).
  • La nuova “proroga tecnica” quale extrema ratio.
  • Esame di schema di provvedimento di proroga tecnica alla luce della nuova disciplina.

Per tutti i partecipanti saranno messi a disposizione gli schemi dei provvedimenti che saranno illustrati nel corso delle tre giornate formative in formato editabile e da utilizzare in relazione alle specifiche esigenze.

 

Quota di partecipazione € 400,00, per un totale complessivo di 19 ore di formazione, comprende anche il materiale didattico.

Il corso si terrà al raggiungimento di 20 iscritti.

Al termine del corso è previsto un test di valutazione facoltativo

Prenotazioni

Quota di partecipazione € 400,00, per un totale complessivo di 19 ore di formazione, comprende anche il materiale didattico

ATTENZIONE !


Il buon esito dell'iscrizione verrà confermato da una mail di riepilogo dei dati inseriti.
Se non ricevete nessuna mail contattate 0802460212 per conferma.



DATI FATTURAZIONE DELL'UNIVERSITA' (N.B. Dati relativi all'intestatario della fattura)


DATI FATTURAZIONE DEL DIPARTIMENTO

Questi dati verranno utilizzati per il cointestatario della fattura.
N.B. Lasciare in bianco se coincide con l'intestatario.

Esprimo il consenso al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione).

Altre informazioni

Le registrazioni possono essere effettuate telefonicamente al numero 080.2460212 o direttamente sul sito formazione.temposrl.com

 

ANNULLAMENTI E PENALI

Dalla data di accettazione del modulo di iscrizione, in caso di rinuncia al Corso di Formazione la Tempo srl applicherà le penali sotto indicate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

Dal 15° al 4° giorno prima della data dell’inizio del corso: penale 75%;

Oltre il 3° giorno: penale del 100% della quota di iscrizione.

Orari del corso

Mercoledì 27 Settembre 2023: 09.30 registrazione partecipanti – mattina 10.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Giovedì 28 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/17.00;

Venerdì 29 Settembre 2023: mattina 9.00/13.00-pomeriggio 14.00/16.00;

Richiedi Informazioni

Sentiti libero di farci una domanda o semplicemente lascia un commento


Acconsento al trattamento dei miei Dati personali per le finalità di cui al punto 4, lett. b), ossia al compimento (e successivo utilizzo) di sondaggi e/o ricerche di mercato effettuate e contattarmi, ai recapiti forniti, al fine di verificare la qualità del servizio reso nei miei confronti ed il mio grado di soddisfazione anche mediante un’indagine di NPS (surveys); per le finalità di cui al punto 4, lett. c) ossia a ricevere (i) reminders e comunicazioni promozionali; e (ii) comunicazioni relative ad eventi organizzati da Tempo Srl (marketing); per le finalità di cui al punto 4.1, lett. e) ossia al trattamento anche per elaborare un mio profilo volto a personalizzare l’offerta di corsi da me richiesti (profilazione);
Chi Siamo

Dall’esperienza decennale nell’organizzazione di eventi e convegni dedicati al personale amministrativo universitario, nasce, in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa “Mario Lucertini” dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, una nuova organizzazione, che si contraddistingue con il marchio Tempo Srl

LEGGI TUTTO

Orari Lavorativi

  • Lunedì9am - 6pm
  • Martedì9am - 6pm
  • Mercoledì9am - 6pm
  • Giovedì9am - 6pm
  • Venerdì9am - 6pm
  • SabatoChiuso
  • DomenicaChiuso